domenica 9 giugno 2013

don Pietro a via Tasso



Questa è la scheda matricolare personale di don Pietro Pappagallo, predisposta dai collaboratori di Kappler e Priebke al suo arrivo nel carcere nazista di via Tasso, dopo il suo arresto avvenuto il 29 gennaio 1944. Il sacerdote antifascista fu arrestato dalle SS dopo la delazione da parte della spia Gino Crescentini; con lui fu eliminata una figura di spicco del fronte militare clandestino e della resistenza romana. Recluso e torturato, fu condannato a morte e giustiziato il 24 marzo 1944 alle Fosse Ardeatine.

La scheda di don Pietro è esposta presso il Museo Storico della Liberazione di via Tasso, proveniente dall'Archivio storico del Museo, nella Sezione "Il cerchio si stringe" dedicata al periodo della feroce repressione nei confronti degli antifascisti della Resistenza romana, gennaio-aprile 1944. La repressione dei nazisti e dei fascisti della banda di Pietro Koch che culminò con l'eccidio delle Fosse Ardeatine e con la deportazione del Quadraro del 17 aprile.

Un grazie al Presidente del Museo Storico della Liberazione, Antonio Parisella.

Stampa il post

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

In ricordo di Walter Rossi, Roma 30 settembre